Tips Of The Week – License Open Source

Le license open source sono licenze software che rispettano determinati standard per quanto riguarda la possibilità di consultazione, modifica e condivisione del software da loro coperto.

Le principali famiglie di license open source sono:
BSD
Apache 2.0
GPL (GNU Public License)
MIT

La differenza tra le varie licenze elencate sta nella gestione del copyright e del modo in cui terze parti possono gestire il software messo comunque a disposizione.

Sono tutte licenze che richiedono l’intervento della OSI (open source initiative https://opensource.org/approval ) per la loro convalida.
Licenza open source non vuole assolutamente dire licenza non a uso commerciale, tant’è che ci sono aziende di grosso calibro che basano il loro business plan su progetti open source, basti pensare a RedHat, Canonical o Google.

Da questi tipi di licenze sono nate licenze “satellite” per la diffusione non solo di software ma anche di documenti o materiale informatico, ad esempio, Wikipediausa una licenza di tipo GFDL (Gnu Free Documentation License) studiata appunto per la condivisione del suo materiale didattico e informativo.

Per approfondimenti rimandiamo alla pagina di Wikipedia: https://it.wikipedia.org/wiki/Licenza_open_source
e alla pagina della OSI:
https://opensource.org/licenses