Mese: giugno 2018

Tips Of The Week – GNU ddrescue

GNU ddrescue è un software di recupero dati. Copia i dati da un file (o dispositivo) all’altro cercando di recuperare prima le parti buone e poi quelle danneggiate.

Assumiamo di voler recuperare dati dal disco /dev/sdc. Assicurarsi che nessuna partizione di questo disco sia attualmente montata.

L’utilizzo base di ddrescue è il seguente:

# ddrescue /dev/sdc hddimage mapfile

Questo comando copia il contenuto di /dev/sdc dentro il file hddimagesalvando il proprio stato dentro il file mapfile. In questo modo è possibile interrompere e riprendere in ogni momento il recupero. Per interrompere premere Ctrl+C, per riprendere l’esecuzione è sufficiente rieseguire il comando interrotto.

I parametri disponibili sono numerosi, ma quelli più importanti sono:
-d usa l’accesso diretto al disco (per velocizzare il recupero),
-i BYTE posizione in byte da cui partire per il recupero del disco,
-s BYTE dimensione che determina il limite del numero di byte recuperati.

Una volta terminato il recupero si possono usare tool come testdisk in grado di recuperare dati da immagini disco.

Ulteriori informazioni nel manuale accessibile anche all’indirizzo: https://www.gnu.org/software/ddrescue/manual/ddrescue_manual.html

PS: fate un backup prima che i dischi si rompano, dormirete sonni più tranquilli! 😀

Tips Of The Week – Criptare un file con GPG

Uno dei software più utilizzati in ambito crittografico è GPG (GNU Privacy Guard).
GPG cifra i messaggi utilizzando una coppia di chiavi generate dall’utente (una pubblica e una privata).

Su praticamente ogni distribuzione Linux è possibile utilizzare GPG da terminale tramite il comando gpg.

Il programma può essere prestato a molti utilizzi, oggi vedremo quello più semplice: come criptare in modo simmetrico un file in locale.
Per lanciare la criptazione digitare:

gpg -c myFile

Dove -c sta per symmetric

digitare una chiave a scelta

Una volta terminato verrà generato il documento myFile.gpg.
Per decriptare il file basterà digitare:

gpg myFile.gpg

digitare la chiave

Quello mostrato non è sicuramente il metodo più sicuro, come potrebbe essere la modalità asimmetrica, ma può risultare utile e veloce per criptare file in locale senza troppi pensieri!