Tips Of The Week – Comdando Nohup

Il comando nohup che significa (no hangup o non arrestare) ha la funzione di mantenere l’esecuzione di un comando (precedentemente passato come argomento) anche dopo l’uscita dal terminale.

In poche parole ignora il segnale HUP (segnale che viene inviato ad un proceso quando viene chiuso il terminale che controlla lo stesso), permettendo al processo di continuare lo stesso anche dopo la chiusura del terminale.

Il modo migliore per capirlo è vedere la sua sintassi ed esecuzioni con esempi:

Sintassi:

nohup command [comando-argomento ...]

nohup --help | --version

Dove:
--help Mostra un messaggio di aiuto ed esce.
--version Mostra info sulla versione ed esce.

Un semplice esempio è l’esecuzione di uno script, grazie al comando ‘nohup’ avremmo garantita la continuità di esecuzione anche se dovesse verificarsi un problema con la sessione, shell etc.

$ nohup ./myscript.sh &

Di default, l’uscita del comando ‘nohup’ che normalmente vedremmo visualizzata nel terminale, verrà scritto nel file nohup.out visibile nel percorso in cui ci troviamo al momento di esecuzione del comando.

Per maggiori info:
https://it.wikipedia.org/wiki/Nohup